Epilatori laser per genitali: cosa valutare per la scelta. Caratteristiche e prodotti

Da dove nasce la necessità di un pube depilato soprattutto nelle donne?

La maggior parte delle donne preferisce depilarsi totalmente oppure parzialmente le parti intime in quanto:

è segno di pulizia intima,

per l’atto sessuale, soprattutto a causa del sesso orale e le preferenze in merito a questo del partner.

Meglio ceretta o rasoio?

La ceretta, il rasoio per la depilazione sono trattamenti molto diffusi, in entrambi i generi, anche se maggiormente nelle donne, e ragazze.

Però spesso succede che ci si trovi di fronte a delle situazioni spiacevoli, che allontanano alcuni da questi metodi prediligendo il laser, vediamone alcuni:

  • I peli incarniti: dovuti ad un modo sbagliato di depilarsi con la lametta ma anche ad uno strappo scorretto durante la ceretta. Questi possono diventare bolle dure che in caso estremi devono essere incise,
  • La ricrescita che provoca prurito,
  • L’irritazione della pelle, soprattutto nelle persone con pelle molto delicata,
  • Tagli, nel caso usassimo lamette scadenti o troppo taglienti con una forza troppo energica,
  • Dolore, dovuto agli strappi nel caso della ceretta.

Tutte queste situazioni, specialmente in persone immunodepresse, danno preoccupazione.

Inoltre in casi estremi bisogna dire che l’infiammazione cronica della regione genitale e le cerette frequenti, possono inoltre dare origine all’iperpigmentazione dei genitali femminili. Questo fenomeno doloroso e fastidioso, ha condotto molte donne a richiedere delle procedure di sbiancamento vaginale.

Perché scegliere l’epilazione intima definitiva con laser?

Il laser non stressa la pelle come accade ad esempio nel caso della ceretta o di ripetuti trattamenti con la lametta, magari sulla pelle che non ha ancora sviluppati il corretto apporto di peli, provocando così possibili irritazioni. In ogni caso possiamo scegliere una epilazione sia in un centro estetico o a casa, e quindi comprare epilatori domestici specifici per queste aree. Possiamo sia scegliere una epilazione con luce pulsata o laser, vedremo cosa cambia appena di seguito per poter fare una scelta consapevole.

Laser o luce pulsata, quale si consiglia per un’epilazione permanente?

Diciamo che non possiamo dare una risposta in termini assoluti, ma possiamo dire che dipende dalle persone, dai loro bisogni e dalle caratteristiche della loro pelle:

Il laser e la luce pulsata (IPL) non sono indicati ad esempio per persone abbronzate, o pelli più scure.

I laser a diodo e i laser Nd invece vanno bene per quasi tutte le persone, anche se in generale sempre meglio avere una pelle chiara con peli scuri.

Come funziona il laser?

I laser funzionano emettendo fascio di raggi ad alta energia che mirano ad attaccare un pigmento specifico detto cromoforo, in particolare per quanto riguarda l’epilazione il fascio deve colpire la melanina.

L’energia che colpisce il bersaglio viene tradotta in calore che a sua volta viene trasmesso al follicolo pilifero, scopo terminale di tutto il processo.

Nel momento in cui le cellule staminali follicolari e/o la papilla dermica del follicolo, sono distrutte, ecco che ha inizio l’effetto della epilazione laser.

Dispositivi laser per uso domestico

Esistono tanti epilatori laser oppure a luce pulsata sul mercato per l’epilazione parziale e semi-definitiva che vengono presentati da marche diverse di dispositivi medicali.

Ogni prodotto ha le sue specifiche, abbiamo un’ampiezza che dipende dalla dimensione delle porzione di epidermide interessata, abbiamo sia dispositivi con batterie che senza, che sfruttano semplicemente l’alimentazione diretta della corrente elettrica. Se non si sceglie il dispositivo più adeguato comunque sia, l’energia potrebbe venire assorbita dalla nostra pelle nei suoi strati e potremmo avere dei danno, non poco spiacevoli. Quindi dobbiamo fare una scelta consapevole e ben pensata, sempre andare incontro a marchi buoni e dobbiamo spendere molto per un prodotto di qualità.

Le funzioni e l’intensità, spesso sono regolabili andando sempre a seguire bene le istruzioni d’uso, attraverso un display. Molto importante è il raffreddamento della cute prima e dopo l’uso di questi dispositivi e l’utilizzo di gel rinfrescanti in alcuni casi. La nostra pelle non dovrebbe essere troppo sensibile in ogni caso.

Informazioni e controindicazioni all’epilazione intima

I peli più scuri e più spessi vengono colpiti subito dal laser ma anche dalla luce pulsata, questo dobbiamo tenerlo a mente, se abbiamo quindi peli chiari dimentichiamo di adottare questo metodo, spenderemo tanto per non avere un buon effetto. Però bisogna dire che in generale i peli del pube sono degli ottimi candidati al trattamento laser per le loro caratteristiche particolari. Infatti sono spesso molto scuri e morbidi, inoltre la pelle solitamente in quelle aree non essendo esposta ai raggi UV rimane spesso bianca, presupposto ottimale per avere una certa efficacia del trattamento.

Consigliata è l’epilazione durante un periodo invernale, in quanto d’estate quella parte andando al mare potrebbe essere più soggetta ad infezioni, irritazioni e calore.

Situazioni come la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), la vitiligine, la psoriasi o la presenza di infezioni in alcuni soggetti sono controindicazioni possibili.  

Stili di depilazione intima: bikini line, extended bikini

Quando parliamo della depilazione bikini line, ci riferiamo alla rimozione totale, quindi di tutti i peli che altrimenti sarebbero visibili al di fuori della linea superiore dell’intimo o del bikini.

Extended bikini, riguarda la rimozione di tutti i peli che altrimenti fuoriuscirebbero dal bikini o dall’intimo, sia nella parte superiore che ai lati della vagina.

Brazilian o brasiliana, riguarda la rimozione dei peli marginali, ovvero che si trovano ai lati della vagina, sopra la linea del bikini, lasciando quindi solo una piccola area con peli curati sul pube, zona centrale.

Bikini totale / brasiliana integrale / Hollywood, questo stile si basa sul fatto che devono essere rimossi proprio tutti i peli, ottenendo un effetto liscio e pulito.

Per l’epilazione laser intima quanto tempo ci vuole?

Il momento più adatto per effettuare il trattamento e ottenere l’epilazione permanente è la fase di crescita chiamata attiva, quando il pelo è ancora attaccato alla papilla nel follicolo pilifero.

Consigliata come abbiamo già detto il periodo invernale e inoltre, dobbiamo sempre ricordare che non dobbiamo assumere farmaci, soprattutto cortisone, per qualsiasi area deve essere interessata durante il trattamento. Diciamo che ognuno ha bisogno di sedute specifiche, se lo facciamo da casa leggeremo tutto nelle istruzioni. Per ottenere un modello che fa al caso nostro e che sia di qualità, affidatevi sempre e comunque a marchi conosciuti, con buoni materiali impiegati, non acquistate mai modelli con una superficie ampia e che non siano adatti alle parti intime. Magari fate una visita dermatologica per capire se la vostra pelle, anche in quella zona potrebbe sviluppare delle problematiche o meno.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
sceltaepilatorelaser.it