Epilatori laser con base: guida all’acquisto.Tutti i prodotti, dettagli, costi, marche

Cosa bisogna sapere sull’epilazione laser?

L’epilazione laser è un trattamento finalizzato a bruciare alla radice il pelo, quindi il bulbo, impedendo così una ricrescita dei peli all’80%. Anche se ovviamente l’esito è abbastanza soggettivo, dipende anche molto dal colore dei peli, per esempio, della pelle, e dalla nostra sensibilità o tolleranza.

Infatti non tutti riescono a gestire un trattamento di questo tipo, o meglio a sopportarlo, mentre altri non hanno alcun tipo di problema. Premetto che prima di fare delle sedute in un centro estetico, verremo sottoposti ad un protocollo che prevede una visita che va a definire il tipo di epidermide che abbiamo e se è idonea al trattamento.

Inoltre bisogna spiegare come funziona questo trattamento, praticamente il laser con i suoi raggi brucia il bulbo del pelo raggiungendo una temperatura solitamente di 60 gradi. Ovviamente abbiamo anche una funzione che viene attivata poco dopo che serve a raffreddare la zona interessata.

Tipi di epilatori laser

Abbiamo sia epilatori usati in centri estetici ed hanno un’intensità notevole, che quelli per uso domestico i quali minimo costano 150 euro circa se di media qualità e possono arrivare fino a 500 euro più o meno. Costano molto meno di quelli professionali, ma se scegliamo un modello che si chiama con la base allora già avremo delle prestazioni molto simili ai prodotti professionali.

L’alimentazione è un aspetto molto importante. Possiamo avere quelli a batterie, magari a litio che manterranno funzionale il prodotto per un tempo abbastanza lungo. In questo caso parliamo del famoso epilatore a pistola, chiamato così proprio per la sua forma, e risulta molto comodo in quanto possiamo portarlo ovunque.

L’alimentazione diretta alla corrente ha dei pro e dei contro. Ad esempio il vantaggio è un apporto energetico maggiore, dall’altra parte però siamo limitati e la mobilità è ridotta, aspetto che invece aumenta considerevolmente quando parliamo di epilatori a batteria.

Gli aspetti caratteristici dell’epilatore domestico?

L’epilatore  domestico come abbiamo appena visto, può avere diverse strutture, oltre ad includere certi materiali rispetto ad altri e la qualità di questi è inoltre importantissima. Parliamo di quello a pistola che è molto comodo da tenere in mano e attraverso un bel display possiamo gestire intensità del laser, funzioni per bruciare singolarmente i peli o complessivamente.

Quando invece parliamo dell’epilatore con base invece le sue dimensioni sono decisamente maggiori, bisogna avere uno spazio adeguato per tenerlo bene in casa e poterlo poi usare. Ma la sua resistenza è maggiore rispetto a quello a pistola, e dura di più nel tempo, infatti il suo costo è logicamente superiore. Denominato a base, in quanto è proprio composto appunto da una base in cui vi è un display e il sistema di comandi necessari per l’utilizzo.

Infine a questa base vi è poi collegato l’epilatore attraverso un cavo.

Fare la scelta in base a localizzazione del trattamento

Importante aspetto è anche quello della porzione di epidermide  su cui dobbiamo lavorare, infatti maggiore è questa e maggiore dovrò per forza essere la superficie dell’epilatore, inoltre anche la potenza dovrà essere maggiore e la rapidità anche di conseguenza aumenterà. Quindi se ad esempio abbiamo bisogno di un prodotto di questo tipo semplicemente per fare un trattamento che sia per aree piccole, ridotte, come ad esempio ascelle, viso, ovvero parte superiore sopra il labbro o poco sotto il naso, sopracciglia e via dicendo, allora sarà meglio optare per un prodotto con una superficie abbastanza ridotta.

Dobbiamo anche fare attenzione alla potenza, che spesso molti modelli danno a scelta con un minimo ed un massimo. Dobbiamo leggere le istruzioni e se sospettiamo un iper sensibilità potremo fare una visita, anche se la potenza non è assolutamente come quella degli epilatori presenti nei centri estetici. Diciamo comunque che l’acquisto di questo prodotto con base, è ottimale se vogliamo una resa simile a quella professionale, sicuramente risparmieremo in ogni caso, e la resa sarà di poco meno efficace.

Consigli utili: prima, mentre e dopo l’epilazione laser

Una cosa che si sconsiglia subito è fare la ceretta prima di un’epilazione laser, non dovete preoccuparvi che non sarà efficiente il trattamento, inoltre la ceretta in generale non è molto consigliata, a meno che sia una cosa sporadica. Infatti in questo modo la pelle subisce uno stress continuo visti gli strappi che fanno parte del trattamento e a lungo andare, soprattutto se siamo predisposti, potrebbe esserci l’insorgere di capillari in rilievo e la loro rottura.

Sempre meglio anche quando dobbiamo fare delle sedute oppure usare da casa un epilatore, al massimo raderci con le lamette per aumentare la resa, per avere ciò che desideriamo. Ci sta da dire che l’efficacia non dipende soltanto dalla potenza, anzi, molto dipende dal nostro tipo di pelle e dal colore dei peli, meglio siano neri, e per quanto riguarda la pelle meglio che non sia troppo scura o abbronzatura. Questo in quanto il funzionamento si basa sulla melanina, in parole povere meno melanina abbiamo più agisce bene il trattamento.

Conclusioni: modelli di epilatori con base

Per quanto riguarda, concludendo, gli epilatori con base questi si trovano meno in commercio, perché vanno di più quelli a pistola o comunque sia con le batterie, perché più comodi, ma possiamo in ogni caso trovare il modo di acquistarli cercando in modo più approfondito.

Se poi non riusciamo magari si può chiedere consiglio ad un centro estetico, oppure andando in negozi appositi di elettronica e domandare. Io consiglio questo prodotto in quanto la resa è maggiore rispetto a quello a pistola e potremo avere un effetto davvero simile a quello professionale, legato alle sedute di un centro estetico.

Il prezzo sale e potremmo spendere benissimo 500 euro circa, ma ne vale la pena, sempre e comunque, ma se la vostra pelle è molto abbronzata o comunque sia non chiara si sconsiglia di usare un epilatore vista la possibilità di una resa non ottimale. Prima di acquistare prodotti di questo tipo andatevi sempre a informare, e non comprate mai prodotti di marche sconosciute e che costano poco. Per avere un buon epilatore con base bisogna spendere almeno 400 euro circa, per uno con le pile anche 300 euro più o meno andrebbero bene.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
sceltaepilatorelaser.it