Epilatori laser al diodo: guida alla scelta, prodotti, caratteristiche, prezzi e marche. Cosa valutare?

I diversi tipi di laser: quale scegliere

Qui di seguito elencherò i diversi tipi di laser, spiegandone gli utilizzi precisi e i relativi abbinamenti con carnagioni differenti, che si chiamano in senso più tecnico fototipi:

  • Laser ad alexandrite: è il laser più utilizzato ed è quello che presenta probabilmente i migliori risultati con una certa rapidità, per di più è adatto anche per eliminare la peluria residua. Il laser ad Alexandrite si può usare su persone con un colorito medio, quelle che appartengono al fototipo numero tre. Il laser ad Alexandrite di solito si usa in zone abbastanza ampie del corpo, come gambe, braccia, schiena, pancia e così via. Ma non è il laser consigliato per zone delicate come quelle del viso, e che presentano aree di azione più ridotte, qui dovremmo usare un tipo di laser più specifico.
  • Laser a Diodo: è il laser che può essere utilizzato su persone con pelle chiara e peluria molto scura, basta che la pelle non sia troppo sensibile. Il laser al Diodo è uno dei più usati quando si producono epilatori laser, perché ha un’azione molto potente un po’ su tutte le parti del corpo e inoltre ha avuto l’approvazione da università importanti come Harvard.
  • Laser soprano: si tratta di uno dei laser più recenti ed innovativi presenti sul mercato, garantisce di ottenere davvero dei grandi risultati e un uso totalmente sicuro inoltre. Infatti abbiamo tantissimi sistemi di sicurezza e sensori, che ci permettono di stare tranquilli in ogni caso. Questo tipo di laser è inoltre adatto anche a pazienti che si sono esposti al sole recentemente. L’unico aspetto negativo, risiede nel fatto che non esistono ancora degli epilatori per uso domestico con questo tipo di laser. Quindi abbiamo bisogno sempre e comunque di un professionista, che sappia come usare precisamente questo tipo di laser.

Qual è il miglior laser in assoluto?

Non possiamo dire quale sia il miglior laser in assoluto, tra laser a diodo, ad alessandrite, e soprano. Ogni laser infatti è il migliore per il tipo specifico di pelle e parliamo dei fototipi. Dipende da quanta melanina abbiamo sia nei peli che nella pelle, e inoltre dal tipo di sensibilità della nostra epidermide.  Dobbiamo quindi sapere bene a cosa andiamo incontro, sapendo che esistono controindicazioni, come bruciature, eruzioni cutanee e formazione di macchie o bolle. Ma tutto questo può essere facilmente evitato, facendo una semplice visita prima del trattamento. Molte persone tranquillamente si sottopongono al laser, e la rimozione dei peli è davvero incredibile e duraturo è il risultato. Se siamo adatti per il trattamento, chiediamo al nostro medico, se sa consigliarci un tipo di laser o di epilatore.

In ogni caso non possiamo invece sottoporci al trattamento laser, sia a diodo che ad alessandrite o soprano, se:

  1. assumiamo farmaci tra cui cortisone,
  2. siamo in stato di gravidanza, a qualsiasi mese,
  3. abbiamo diversi tatuaggi, soprattutto nelle aree in cui si vuole effettuare il trattamento,
  4. siamo soggetti a sviluppare dermatiti,
  5. facciamo uso smisurato di bevande alcoliche,
  6. se siamo sottoposti a una cura ormonale.

Ricapitolando se abbiamo pelle molto scura, non dobbiamo usare un laser a diodo, ma un laser ad alessandrite per avere dei buoni risultati.

Il tipo di laser cambia il prezzo degli epilatori?

Il tipo di laser non influisce sul costo degli epilatori, ma sono altri i fattori coinvolti:

  • qualità dei materiali impiegati nella produzione,
  • funzioni particolari tra cui opzioni refrigeranti o gel con funzione analoga,
  • marchio o azienda produttrice,
  • tipologia strutturale dell’epilatore, se portatile o con base ad alimentazione diretta,
  • potenza dei trattamenti.

In ogni caso si consiglia di affidarsi a marchi conosciuti come Braun e Philips, a anche Panasonic ed Imetec. In ogni caso sarebbe meglio per avere un prodotto di qualità, per aree medio grandi del nostro corpo, spendere almeno 300 euro all’incirca.

Epilazione laser pelle scura

Gli epilatori laser, si basano su un’emissione di energia che viene assorbita dalla melanina del pelo e che si trasforma successivamente in calore. Questo calore penetra fino a bruciare completamente la radice del pelo solitamente ad una temperatura di 60 gradi. Il bulbo pilifero muore insieme al pelo e per ricrescere ci mette mesi e mesi.

Solitamente il laser funziona, quello a diodo, funziona seguendo questa logica molto semplice: più il pelo è scuro, quindi più contiene melanina, più risultati positivi avrà il trattamento di epilazione laser.

Se il fototipo della persona è di numero 5 ad esempio o anche 4, accade che il contrasto tra colore della pelle e colore del pelo è meno nitido per il laser. Quindi se abbiamo un laser a diodo non avremo il giusto risultato.

I fototipi

I fototipi sono categorizzazioni delle persone in base a come la melanina è distribuita nel loro corpo, tramite pelle, colore degli occhi, dei peli e dei capelli. Questi fototipi sono sei e vanno da coloro che hanno la pelle bianca latte e gli occhi molto chiari e i capelli a biondi, a coloro che presentano una pelle nera, occhi neri e capelli neri. Nel caso dei primi fototipi, questa pelle è molto sensibile, ma allo stesso tempo è il fototipo giusto per la luce pulsata o per gli epilatori con laser a diodo. Ma la peluria deve essere scuretta, non bionda, se no non avremo sempre l’effetto desiderato. Per quanto riguarda invece i fototipi successivi, se abbiamo la pelle olivastra o meglio, di colorazione media, possiamo usare il laser ad alessandrite.

Epilatori laser a diodo sul mercato

Ogni marchio conosciuto propone epilatori laser a diodo, e a luce pulsata, sta a noi capire quale faccia al caso nostro. Si consiglia di scegliere per prodotti con ottimo rapporto qualità-prezzo, un epilatore Panasonic oppure Imetec. Mentre per coloro che possono e vogliono spendere maggiormente, si consiglia di scegliere un epilatore di questo tipo del marchio Braun oppure Philips.

Le fasce di prezzo sono tre:

  1. una prima che parte da circa 65 euro e arriva a 100 euro circa, soprattutto nel caso di epilatori di dimensioni ridotte per aree piccole,
  2. una seconda fascia che va da 100 euro circa a 300 euro più o meno, in questa fascia troviamo anche epilatori buoni della Philips con batteria a ioni di litio,
  3. un’ultima fascia che va da 300 euro più o meno fino a 600 euro circa o oltre, qui troviamo soprattutto epilatori con base a diretta alimentazione di corrente elettrica.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
sceltaepilatorelaser.it