Come usare un epilatore laser sulle gambe: consigli, istruzioni, accortezze

Il laser: gambe e zone vaste del corpo

Il laser è un metodo molto veloce e indolore per rimuovere i peli, ed ottenere una pelle liscia e morbida per diverso tempo.

Questo periodo dipende nella maggior parte dei casi dai modelli di epilatori laser che acquistiamo, alcuni modelli del marchio Braun ad esempio permettono di mantenere il risultato di pelle liscia senza peli oltre i sei mesi. Il costo però di epilatori di questo tipo è abbastanza alto, parliamo di circa 600 euro. Ma anche con 300 euro circa, possiamo ottenere un modello che sia di qualità e che abbia delle prestazioni alte. Questo è il caso di un’azienda produttrice molto buona, ovvero la Philips.

Come orientarci per la scelta di epilatori per le gambe?

La prima cosa che bisogna sapere è che non tutti gli epilatori sono adatti per ogni parte del corpo. Dobbiamo scegliere la giusta superficie da cui viene emesso il laser oppure la luce pulsata, in base alla porzione di pelle che è oggetto del trattamento. Inoltre per aree del corpo vaste, come sono le gambe, c’è bisogno di una certa potenza dell’epilatore laser. Per questo motivo sarebbe preferibile un epilatore con base e non uno a batteria.

Distinzione tra epilatore con base e a batteria

Gli epilatori a batteria, sono quegli epilatori che usano batterie, solitamente a ioni di litio, per funzionare. Questo aspetto rappresenta al tempo stesso sia un vantaggio che uno svantaggio. Infatti da una parte permette una certa mobilità e portabilità, mentre dall’altra parte non presenta lo stesso apporto energetico di modelli ad alimentazione diretta. Questi ultimi modelli funzionano attraverso il diretto contatto con la presa della corrente, motivo per cui appunto, l’apporto energetico è alto e le prestazioni sono migliori. Per questo motivo, se vogliamo ottenere un effetto simile a quello che avremo dopo delle sedute in un centro estetico, è necessario comprare un epilatore con base per uso domestico.

Costo per epilatore con base

Questi epilatori sono più costosi in linea generale rispetto a quelli portatili, perché le prestazioni e le funzioni sono più elevate. Ci troviamo in una fascia di prezzo che va da circa 500 euro circa fino ad arrivare anche a più o meno 1000 euro. Ovviamente è possibile trovare anche delle offerte, e se spendiamo pure 300 euro circa, possiamo ugualmente ottenere un modello di qualità. L’importante è affidarsi a marchi famosi e fonte di garanzia sulla qualità delle prestazioni, ovvero:

  • Braun
  • Philips
  • Baivon
  • Imetec
  • Panasonic

Caratteristiche e vantaggi dell’epilazione

Come già accennato, l’epilazione laser è indolore, al massimo potremmo percepire un poco di fastidio.

Non possono effettuare il trattamento in nessuna parte del corpo, coloro che assumono farmaci, e sono sottoposti a cure ormonali.

Il laser agisce penetrando sotto forma di energia negli strati della pelle, e selezionando la melanina presente sia nella pelle che nei peli. Questo è il motivo per cui, almeno per il laser a diodo che è il più frequente, bisogna avere pelle chiara e peli molto scuri.

In caso contrario non avremo il risultato desiderato, infatti coloro che hanno pelle scura devono necessariamente provare un altro tipo di laser, ovvero quello ad alessandrite.

Bisogna evitare di fare inoltre la ceretta, di togliere i peli con la pinzetta o di decolorarli un mese prima del trattamento con il laser.

Per quanto riguarda aree estese, come anche gambe, sono previste diverse sedute. Si consiglia di effettuare almeno 10 trattamenti, anche se il numero varia in base all’età, a quanta peluria abbiamo, e al tipo di peluria. La durata della seduta varia da 15 minuti alle 4 ore in linea generale, a seconda della zona da trattare. Solitamente per le gambe la seduta è di 45 minuti massimo.

Come procedere: istruzione d’uso

Prima di tutto la cosa importante da fare è lavare e asciugare accuratamente la parte che deve essere oggetto di trattamento. La pelle non deve assolutamente essere bagnata. Successivamente, in base alle istruzioni apposite del modello di epilatore, avvicinate quel che basta l’epilatore alla pelle. Se l’epilatore presenta dei sensori di contatto per la pelle o sistemi di blocco, potrà non iniziare a lavorare se riconosce che facciamo parte di un adeguato fototipo. I fototipi sono delle categorie in cui ognuno di noi può identificarsi, in base a colore della pelle, degli occhi, capelli e peluria. Leggete sempre bene le istruzioni, soprattutto nel caso bisogna regolare la potenza. Seguite tutti i suggerimenti passo dopo passo, e fate passare il raggio di laser o gli impulsi di luce, lungo tutta la zona, in modo omogeneo. Dopo il trattamento sarebbe bene usare una crema idratante e lenitiva, importante è non usare invece alcuno scrub. Questi sono banditi per almeno un giorno dopo la seduta laser.

Come abbiamo visto non è solo con una seduta che rimuoviamo il pelo alla sua radice, al bulbo pilifero. C’è bisogno per le gambe di almeno 10 sedute di solito, poi la cosa è variabile ovviamente. Infatti per avere le idee più chiare, prima di comprare un epilatore per uso domestico, sarebbe bene fare una visita da uno specialista. Il dermatologo potrebbe inoltre indicarci un laser specifico per la nostra pelle e se è meglio farlo oppure no, e per quali motivi.

Consigli e suggerimenti

Per quanto riguarda i consigli e i suggerimenti, una cosa da tenere a mente è quella di non esporsi per nessun motivo all’esposizione solare dopo il trattamento. Per questo motivo è consigliato svolgere il trattamento durante l’inverno, oppure nella stagione della primavera. Inoltre non indossate degli indumenti stretti, che potrebbero provocare irritazioni. La pelle deve essere idratata e rinfrescata. Inoltre per quanto riguarda zone intime, se decidiamo di effettuare l’epilazione, bisogna indossare dopo delle mutande di cotone e non strette. Questo per almeno tutto il periodo previsto dal trattamento laser.

Non usare assolutamente prodotti che possono contenere sostanze orticanti, anche creme che ad esempio contengono una certa parte alcolica.

Conclusione

Il laser è un metodo molto buono per rimuovere soprattutto i peli delle gambe, facilmente troviamo degli epilatori sia con base che a batteria buoni. Bisogna ovviamente riconoscere di dover spendere entro i 300 euro circa almeno.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
sceltaepilatorelaser.it